Menu

Clamoroso: la Russia ed il BRICS stanno combattendo il NWO, la Germania si prepara alla defezione, gli USA vicini al tracollo economico

Da alcuni anni è nata un organizzazione internazionale che basa la propria esistenza su obiettivi ed economia comune. L’organizzazione si chiama BRICS (Brasile, Russia, India, Cina e Sud Africa), l’organizzazione sembra in espansione e potrebbe presto coinvolgere molti Paesi del Sud America, in primo luogo Argentina e Venezuela. Ma ciò che ci interessa oggi, è una questione discussa abbondantemente dal noto complottista statunitense “Alex Jones” nel suo sito “infowars.com”. Alex è noto soprattutto per le sue accuse contro il FEMA, le false flag e i retroscena occulti delle guerre e delle crisi internazionali, in questo caso ci parla di un intervista di Watchdog Greg Hunter, un analista statistico USA di fama, fatta dal giornalista PAUL JOSEPH WATSON, che ha affermato: che lo spionaggio della cancelliera Merkel e di molti politici tedeschi ad opera dell’NSA, ha una causa precisa, i servizi segreti USA temono infatti il tradimento della Germania a favore del BRICS, per fare collassare il dollaro USA, la Banca Mondiale e l’economia Nord Americana, a favore di un organizzazione economica meno polarista e soprattutto non unipolare, che fin ora è detenuta dagli USA sotto il controllo della Banca centrale Mondiale e del NWO.

L’ex ambasciatore americano in Iraq Christopher R. Hill   ha sostenuto che la Russia è di fatto diventato il principale Paese canaglia per gli USA (che a sua volta ha sempre più esigui alleati) e che dopo 25 anni di sottomissioni al NWO e la Banca Mondiale, nel momento in cui ha accettato la Crimea e preso una posizione precisa nella crisi in Ucraina, ora, essa, si è ribellata, ed ha deciso di combattere il Nuovo Ordine Mondiale e la sua shock economy formando alleanze sempre più vaste con nazioni che non vogliono più subirne il giogo.

Quindi Secondo Alex Jones, la Merkel e Putin potrebbero essere in combutta per creare un potere forte che contrasti a livello globale il NWO e gli USA; come suggerisce Greg Hunter, proprio partendo da una moneta di scambio comune, al momento definita l’antidollaro, che verrà stampata per cominciare in 100 miliardi di antidollari a Shangai in Cina dalla FMI, soprannominata l’antibanca mondiale. Il tutto sarà presieduto da Mosca e quindi dalla Russia a garanzia del rispetto dei trattati. Secondo l’NSA, dice Greg Hunter, se ci fosse una defezione della Germania dalla NATO, dall’UE, o comunque un entrata di essa nel BRICS, il crollo del dollaro sarebbe certo, portando al collasso gli Stati Uniti ed il NWO.