Menu

Saziarsi con poche calorie

Che vacanza è se non ti metti in ferie dal lavoro rigido e noioso (ma tanto fruttuoso) di controllare ciò che mangi? In estate “devi” pur essere libera di rilassarti: alla lunga essere sempre attenta alle caloriedemotiva e porta ad abbuffarti. Bene, è giunta l’ora di non rinunciare a qualche sfizio a tavola, agendo d’astuzia contro il peso in eccesso. Segui i nostri suggerimenti per mangiare con gusto, senza danni.

Dimezza la fame - Se arrivi a tavola con lo stomaco che brontola, il rischio abbuffata è in agguato. Meglio spezzare la fame 2 ore prima con uno spuntino leggero, come uno yogurt e mezza banana. Questo binomio ti caricherà di serotonina, un ormone del benessere che, tra l’altro controlla l’appetito e ti fa sentire più sazia.

Un altro stratagemma per tagliare le calorie? - Prima di cena mangiucchia una ciotola di pinoli: grazie al contenuto di acido pinoleico fa scattare la colecistochinina, un ormone che taglia il senso di fame. E se non hai a disposizione i semi dei pini, opta per l’olio extravergine di oliva. Versane 2 cucchiaini su un paio di crostini e avrai meno fame. Magari usa pane integrale: le sue fibre ti daranno una mano a dimagrire, persino. Però, poi, non usare altro olio a cena.

Mangia speziato - Oltre ad arricchire i tuoi piatti, curry, peperoncino, zenzero e tutte le spezie piccanti hanno un effetto collaterale piuttosto gradevole, cioè quello di non farti sentire la fame (e ti fanno pure bruciare più grassi): attivano il peptide YY, un ormone intestinale legato all’appetito. Non sai dove inserirle? Usale per condire il riso basmati: ha un indice glicemico molto più basso del nostro riso raffinato, sazia di più e ingrassa di meno.

Chi lascia la via vecchia per la nuova - In vacanza ti capita di leggere pietanze nuove nel menu? Abbandona i vecchi sapori e abbraccia una nuova avventura: un piatto con un gusto mai provato prima è più efficace sulle aree cerebrali che controllano la fame.

Aperitivo light - All’happy hour snobba gli alcolici e ordina un frullato o il più trendy smoothie (magari alle verdure, che hanno meno zuccheri della frutta). Il frullatore fa incorporare alla bibita un bel po’ d’aria, che ti aiuta a gonfiare lo stomaco e a farti sentire sazia anche se in realtà potresti mangiare ancora tre o quattro portate.

Dimagrire masticando - Un ultimo, ma fondamentale, segreto? Mastica lentamente: oltre a saziarti di più in minor tempo, metti in moto la lipolisi, il processo di scioglimento dei grassi.